Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
28 novembre 2010 7 28 /11 /novembre /2010 09:00

 

Tarocco delle Avenières, il Mago

 

 

Prima lama del tarocco, il Mago è l'immagine di ognuno di noi, rispondente attraverso i nostri atti  alle diverse situazioni incontrate. Il collare mostra il pentagramma, stella a cinque punte. Essa è il segno dell'uomo nella creazione, dell'artista sul teatro del mondo, dell'anima in cammino nella sua incarnazione.

 

Sulla tavola in cui il Mago agisce sono posti i quattro elementi del mondo, terra, acqua, aria e fuoco, rappresentati dai denari, la coppa, il bastone e la spada. Il Mago è un giocoliere, come indica il modo in cui il bastone è retto, pronto ad essere lanciato in aria. Attraverso la sua arte il Mago pone gli elementi in sintonia, sapendo eludere la gravità ed i suoi ostacoli.

 

01, Le Bateleur

 

L'"otto" simbolizza l'infinito. Infatti il segno dorato raggiante, che possiamo vedere qui sotto, ne sposa la forma. Esso ricorda l'ampio cappello a forma di otto che copre la testa del Mago nel Tarocco di Oswald Wirth. Il colore oro evoca il sole e l'otto rappresenta l'impronta che lascia durante il suo passaggio allo zenit accumulato sull'insieme dei giorni dell'anno.

 

 

il-Mago--02.jpg

 

 

 

il-Mago--03.jpg

 

Il collare è formato da perle Millefiori delle officine di mosaicisti e di vetrai di Murano, a Venezia. Li ritroveremo al collo di altri personaggi in queste lame dei tarocchi.

 

 

 

il-Mago--04.jpg

 

I denari metallici sono rappresentati da questo magnifico sigillo di Salomone a triangolo di acqua bianca e triangolo di fuoco rosso. Il punto centrale indica la loro fissazione.

 

 

 

il-Mago--05.jpg

 

Ai piedi del Mago cresce la rosa. Tra i suoi piedi scorre la fonte che esce dal cavo di una roccia, dietro di lui. Ha eretto il suo altare a cavallo sul passaggio di questi ultimi due. Le sue manipolazioni della coppa, della spada, del bastone e del denaro o sigillo di Salomone provengono dalla fonte che permette la crescita della Rosa?

 

 

 

il-Mago--06.jpg

 

Cos'è questa misteriosa losanga rossa dal contorno blu? Alcune lame presentano nella loro metà inferiore un simbolo che non è racchiuso su fondo di mosaico dorato, come questo. Per gli alchimisti, la losanga può indicare, nella loro notazione grafica, il cinabro, solfato bruno rossastro di mercurio, dello stesso colore di questa losanga o la Stibnite, solfuro di antimonio, di colore grigio scuro.

 

L'insieme di queste figure,che compongono le XXII lame del tarocco, costituisce forse un messaggio o una griglia di lettura peculiare a Dina, ideatore di questo gioco rivisitato. La soluzione dell'enigma, la comprensione di quest'insieme, è oggi perduta.

 

 

il-Mago--07.jpg

 

Qui sotto, come riferimento, la lama del tarocco di Marsiglia ridisegnato e dipinto da Oswald Wirth (1860-1943), nel 1889, maestromaître Stanislas de Guaita (1861-1897).

 

 

 

il-Mago--08.jpg

 

 

 

il-Mago--09.jpg

Tarocco di Wirth, 1889. Copyright © the Golden Dawn Research Trust, 2008.

 

 

 

 

 

[Traduzione di Massimo Cardellini]

 


LINK al post originale:

Tarot des Avenières, Le Bateleur

Condividi post

Repost 0
La Via dell'Alchimia - in Opere
scrivi un commento

commenti