Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
29 settembre 2011 4 29 /09 /settembre /2011 08:08

Tarocco delle Avenière

 

 

Le Stelle e La Luna

 

 

17, le Stelle

Le Stelle

 

 


 

 

 

 

luna1.jpgLa Luna

 

 

 

 

 

Sulla diciottesima lama del tarocco la Luna, raggiante, rovescia il suo influsso sulla Terra, materializzata dalle gocce rosse, arancioni e bianche. In alto a sinistra si nascondono due segni. Il primo rappresenta un doppio tratto ondulante blu, geroglifico astrologico dell'acquario o dell'acqua. Sopra una croce sormontata da un cerchio, di colore verde, mostra il segno di Venere, simbolo chimico del rame.

 

Sotto la Luna due torri doppie racchiudono il paesaggio, a destra ed a sinistra. Al centro del paesaggio, in primo piano, un gigantesco gambero si bagna in uno stagno in mezzo a piante acquatiche. Le sue tenaglie sono rivolte verso la Luna. Da una parte e l'altra dello stagno due cani abbaiano, uno sdraiato in mezzo alla strada e l'altro ritto sulle sue zampe anteriori.

luna2.jpg


 

 

Il gambero è il segno dello zodiaco del cancro. Inizia il 21 giugno, al solstizio estivo. Quest'animale figura su diversi zodiaci di pietra, sul frontone delle cattedrali. Questo segno può essere illustrato dal granchio, altro animale acquatico.


 

luna3.jpg

 

 

Sulla parte bassa della lama del tarocco, in mezzo, sono rappresentati tre cubi blu. Le tre tonalità di blu impiegate permettono di immaginare un cubo in rilievo. Il cubo è il simbolo della materia pesante.


È inoltre questione in massoneria di rettificare le facce del cubo come in alchimia, secondo un commento di Fulcanelli sul castello di Dampierre-sur-Boutonne, di tagliare le facce di un dado.

 

luna4.jpg

 

L'insieme di queste figure geometriche, poste in fondo alle XXII lame del tarocco, costituisce forse un messaggio o una griglia di lettura peculiare a Dina, ideatore di questo gioco dei tarocchi rivistato. La soluzione dell'enigma, la comprensione diquest'insieme, è oggi perduta.


 

Qui sotto, come riferimento, la lama del tarocco di Marsiglia ridissegnata e dipinta da Oswald Wirth (1860-1943), nel 1889, per il suo maestro Stanislas de Guaita (1861-1897) ed a destra una bozza, non datata.

 

 

luna5.jpg

Tarocchi di Wirth, 1889. Copyright © the Golden Dawn Research Trust, 2008

 

 

 

 

[Traduzione di Massimo Cardellini]

 

 

 

LINK al post originale:

Les Étoile et la Lune

Condividi post

Repost 0
La Via dell'Alchimia - in Opere
scrivi un commento

commenti